CAMBIAMENTI

CAMBIAMENTI

Da giovane, come tanti, anch’io volevo cambiare il mondo, fare la rivoluzione, migliorare tutto, aiutare tutti e rimuovere le ingiustizie.
Non sono riuscito a fare molto, in questo senso.

Ma, nel frattempo, ho vissuto la mia vita. Ho lavorato, imparato, fallito, capito, cambiato e accettato.

E poi, è avvenuto un grande cambiamento, in me e intorno a me ed è tuttora in corso.

Chi vuole cambiare solo le condizioni esterne, per esempio creare una “società” giusta e bella e funzionante perché così stiamo tutti bene sbaglia, purtroppo e nonostante tutti gli sforzi, per due motivi: 1) Anche le condizioni esterne più favorevoli non creeranno la mia felicità, il mondo è pieno di persone infelici che vivono obiettivamente in condizioni praticamente ottime. 2) Il mondo esterno è nient’altro che una proiezione del nostro mondo interno, “fuori” non può migliorare granché se non c’è un cambiamento “dentro” perché il mondo fuori solamente rispecchia quello dentro, è il suo risultato, la sua manifestazione. La storia è piena di esempi di cambiamenti esterni drastici finiti in dittatura e disastro perché non è cambiato niente all’interno, nel cuore e nella mente delle persone decisive.

E’ un discorso vasto e molto intuitivo. Chi lo affronta solo con la mente e la ragione troverà cento motivi e esempi apparentemente contrastanti con questa verità. Eppure è ciò che i grandi maestri ci insegnano da sempre ed è quello che ognuno trova confermato nella sua esperienza personale, gradualmente sempre di più, quando sviluppa un contatto diretto con la realtà attraverso una mente meditativa.

Ho quasi 50 anni oggi e sono più giovane che mai.
E il mondo cambia, cambia tanto, dentro e fuori.
Non ho bisogno di intervenire molto “fuori” perché il fuori e il dentro sono diventati una cosa sola.

Rispetto davvero molto, e con tutto il cuore, tutti quelli che si impegnano e riconosco che fanno un lavoro importante e utile, a volte indispensabile. Aiutano chi ha bisogno e se lo fanno con compassione e con un cuore aperto aiutano soprattutto sé stessi.

Ma il vero cambiamento avviene senza che interveniamo fuori.
Avviene da sé. E nel silenzio.