“IO-PENSO-CHE” – L’IDENTIFICAZIONE CON I PENSIERI

La meditazione è molto di più di un bel hobby per farci stare un po’ meglio. E’ la tecnica per eccellenza di disidentificazione dai propri pensieri.

Nella meditazione osservo i miei pensieri e quindi creo una distanza molto salutare da essi – non perché sono per forza sbagliati o inutili ma perché l’identificazione con i pensieri comporta rischi immensi – è all’inizio di ogni ideologia, è la falsa giustificazione di ogni violenza nei confronti di chi la pensa in modo diverso.

Il mondo ha bisogno di disidentificazione dai pensieri, ha bisogno di meditazione e di comprensione. Ha bisogno di amore – e l’amore non vive nei pensieri, vive nei nostri cuori – e nel qui e ora.

GUARDA IL VIDEO (8 minuti)

Rispondi