Vivere con meno paura e ansia

Webinar meditativo del 4/4/20 ore 19.00 – Iscrizione qui

La paura è la ”regina” delle emozioni ”negative” perché comprende e genera tutte le altre cosiddette emozioni negative. In fin dei conti ogni sofferenza emotiva è riconducibile alla paura.
La paura può dominare i nostri pensieri, può esprimersi emotivamente anche come rabbia, solitudine, tristezza, invidia/gelosia, o come colpa/vergogna e può manifestarsi nel tuo corpo come sintomo, disturbo, limitazione o addirittura come malattia.

È ormai da più di 10 anni che mi occupo di trasformazione emotiva e quindi di paura. Nel corso di questi anni ho potuto aiutare me stesso e altri nei corsi di meditazione e nelle sedute di terapia a Lugano e online a trasformare la paura in … che cosa? In amore, compassione, gioia e pace.

“Trasformare la paura in amore e gioia con la meditazione – non è così semplice”, dice la tua mente probabilmente adesso perché la mente odia le soluzioni semplici e fattibili perché vede dappertutto problemi e difficoltà complessi da risolvere. E va bene così. Sta facendo il suo lavoro.

Ma noi possiamo decidere se vogliamo per sempre obbedire a questa mente – e alla sua paura – o se vogliamo aprirci a eventuali nuovi percorsi soprattutto se si tratta di percorsi utilizzati da secoli e millenni con successo – come nel caso della pratica meditativa.

Durante i 90 minuti di questo webinar praticheremo tecniche meditative e parleremo di suggerimenti per affrontare i seguenti tre tipi di paura:

– Come una solida e costante pratica meditativa può calmare e trasformare la tua paura mentale, la paura del tuo ego
– Come puoi sentire, accettare e trasformare in meditazione la paura emotiva del tuo bambino interiore
– La paura esistenziale dell’essere umano moderno, ovvero: Dà un senso alla tua vita e vivi senza paura!

Il Webinar durerà 2 ore e prevedrà una presentazione iniziale, una o più meditazioni guidate e una parte per la condivisione. Principianti benvenuti!

Webinar meditativo del 4/4/20 ore 19.00 – Iscrizione qui

Rispondi