Nella presenza senti la tenerezza di Dio

Nella presenza senti la tenerezza di Dio

Non meditare. Basta che ti siedi. Respira. Prenditi del tempo, molto tempo. Sedendo e respirando vai lentamente oltre il tempo e dentro il tempo, accedi con leggerezza alla verità del tempo: all’adesso.

Non praticare meditazione camminata. Basta che cammini. Senti il suolo, il piede, il passo, i muscoli, il leggero contatto dei vestiti sulla pelle.

Senti. Senti gli odori. Vedi. E assapora il gusto di tutto questo perché ha il gusto della gioia. Ascolta, ascolta precisamente, ascolta tutto ciò che suona e che non suona dentro di te e al di fuori di te.

Ogni soffio del vento diventa una carezza di una mano che ti ama, ogni moto che passa diventa una parola d’amore sussurrata nel tuo orecchio, a bassa voce, piena di amore. Ogni odore e ogni puzza sorprende i tuoi sensi amorevolmente, ogni disturbo diventa un regalo avvolto in una carta divertente, ogni pensiero diventa un ospite stimato che arriva e che rimane per un po’ per poi andarsene seguendo le sue vie meravigliose.

Sei amato, profondamente amato e nel silenzio ritrovi la carezza di Dio, la tenerezza della vita per te. Lo sapevi. Ma da sempre è stata così vicina che non ci potevi credere: tanta felicità, tanto amore senza sforzo, senza impegno, senza paura.